Mission

Lo sviluppo sostenibile è percorribile attraverso la definizione di un nuovo modello di crescita basato sulla gestione efficace e intelligente dell'energia e delle risorse naturali.

Gli obiettivi che perseguiamo con le nostre attività sono:
- la ricerca e il mantenimento dell'efficienza energetica in ambito industriale e civile;
- la riduzione dell'impronta di carbonio di processi e prodotti (carbon footprint);
- il contenimento del consumo di acqua e di risorse naturali;
finalizzati sia al contenimento dei costi industriali sia alla riduzione delle emissioni di gas serra.

Per consentire alle imprese, agli Enti pubblici e alle organizzazioni private di affrontare tale scenario noi di e3 abbiamo sviluppato un pacchetto di servizi integrati di consulenza che spaziano dai servizi "tradizionali" in materia di ambiente e sicurezza ad analisi più attuali ed innovative sul ciclo di vita del prodotto (secondo la metodologia life cycle assessment) o sull'efficienza energetica del processo produttivo (diagnosi energetica).

L'approccio concreto ed efficace a tali tematiche, frutto delle diverse competenze ed esperienze acquisite nel tempo dal team di professionisti che operano in e3, consentirà alla vostra organizzazione di imboccare il giusto cammino verso la ricerca della sostenibilità ambientale ed energetica.

e3: "Think green, be different"

V.I.V.A. il Lambrusco!

In occasione di Vinitaly, il nostro Cliente Cantina Settecani ha ricevuto dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, la certificazione di sostenibilità V.I.V.A. (Valutazione dell’Impatto della Vitivinicoltura sull’Ambiente) per il vino Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP – bottiglia da 0,75 lt da parte di DNV.

Chiarimenti diagnosi energetica

Il MISE ha pubblicato nel maggio 2015 i "CHIARIMENTI IN MATERIA DI DIAGNOSI ENERGETICA NELLE IMPRESE".

Il documento specifica la definizione di PMI, le modalità con cui applicare il Dlgs 102 nel caso di gruppi di imprese e le modalità tecniche con cui effettuare le diagnosi energetiche. Il documento è scaricabile sul sito del MISE.